Seleziona una pagina

Quali termostati e strumenti sono necessari per il corretto funzionamento di termocamini e stufe a pellet? I dispositivi inseriti all’interno di queste apparecchiature permettono una sicura e corretta gestione della temperatura. Un’accurata scelta della corretta strumentazione in fase di progettazione consente di fornire un prodotto affidabile al consumatore finale, che possa garantire il comfort desiderato, riducendo i malfunzionamenti e allungando la vita del dispositivo.

Sia i termocamini che le stufe a pellet necessitano di un controllo di sicurezza, garantito da un limitatore di sicurezza a capillare, in grado di evitare surriscaldamenti e malfunzionamenti che potrebbero creare danni molto seri all’impianto.

I nostri prodotti: LS1/LS3

Talvolta è necessario anche uno strumento di regolazione, come un termoregolatore a capillare, se non previsto dall’elettronica montata a bordo.

I nostri prodotti: TR2

Equipaggiamento per termocamini e stufe a pellet

In particolare il termostato di sicurezza è indispensabile per la costruzione a regola d’arte, sia nel rispetto delle normative europee, sia per la sicurezza del consumatore finale.

Il limitatore di sicurezza viene utilizzato per aprire il contatto elettrico di alimentazione della stufa ed è posizionato nella tramoggia di alimentazione del combustibili (normativa UNI-EN-14785): in caso di anomalie o surriscaldamento blocca subito l’alimentazione e riporta le temperature interne ad un livello ideale di funzionamento.

Un secondo termostato con limitatore di sicurezza può essere posizionato direttamente nel serbatoio dell’acqua nelle stufe o termocamini che permettono la produzione di acqua calda sanitaria (hydro) per evitare anche in questo caso pericolosi surriscaldamenti dell’acqua (inferiore a 105°C) e il conseguente innalzamento della pressione di esercizio.

Un termoregolatore a capillare può essere utilizzato invece per attivare/disattivare la stufa, il termocamino o la pompa di circolazione dell’acqua (qualora la scheda elettronica non lo preveda).

Strumenti accessori

Oltre ai termoregolatori di sicurezza e ai termoregolatori a capillare, su stufe e termocamini possono essere installati termometri, manometri o termoidrometri, per la visualizzazione immediata della temperatura e della pressione dell’impianto di esercizio.

La gamma IMIT per termocamini e stufe a pellet

I termostati a capillare e gli strumenti IMIT rispondono ai più stringenti riferimenti normativi nazionali ed internazionali, garantendo al costruttore di stufe o termocamini la massima affidabilità, sicurezza e qualità. In particolare, i limitatori di sicurezza LS1/LS3 utilizzati in queste applicazioni dispongono di “sicurezza positiva” ovvero la capacità di interrompere l’alimentazione alla macchina in caso di guasto meccanico (ad esempio il taglio del capillare) del termostato stesso.

Da oltre 40 anni, i termostati a capillare sono tra i nostri prodotti più venduti, ed è possibile scegliere tra più di 7000 codici, in base alle temperature di intervento richiesta (dai -30°C ai 300°C), al materiale (rame ed acciaio inox), con diversa disposizione dei contatti elettrici, a seconda del tipo di installazione, e con diverse misure di lunghezza del bulbo e del capillare.

I prodotti IMIT sono conformi alle Direttive Europee e il loro utilizzo è approvato anche su apparecchiature per il mercato statunitense e canadese, e sono certificati secondo i più alti standard internazionali: CE, ENEC, PED, TUV, UL, CSA, EAC, DIN.

Per scoprire come sfruttare al meglio il tuo termocamino o termostufa a pellet, leggi il nostro articolo. Per saperne di più sui nostri prodotti, navigate sul nostro sito e scaricate il nostro catalogo. Per ulteriori richieste in fase di progettazione o informazioni commerciali per il settore industria, inviate una mail a info@imit.it. Il nostro staff risponderà il prima possibile.