Seleziona una pagina

Il marchio UKCA (United Kingdom Conformity Assessed) è il nuovo marchio di prodotto del Regno Unito ufficialmente entrato in vigore il 1° gennaio 2021. Il Dipartimento per le Imprese, l’Energia e la Strategia industriale del Regno Unito ha pubblicato una guida relativa all’introduzione di questo nuovo marchio, il quale dovrà essere utilizzato per tutte le merci immesse sul mercato in Gran Bretagna (Inghilterra, Galles e Scozia), che sostituirà progressivamente la marcatura CE dopo la Brexit.

Il marchio UKCA verrà richiesto sulla maggior parte dei prodotti che in precedenza richiedevano la marcatura CE. Per le merci immesse sul mercato dell’Irlanda del Nord, invece, verrà richiesta la marcatura CE o la marcatura UKNI.

Ricordiamo, però, che il solo marchio UKCA non sarà riconosciuto al di fuori del Regno Unito e di conseguenza i prodotti esportati dal Regno Unito all’Unione Europea continueranno a necessitare della marcatura CE.

Introduzione progressiva del marchio UKCA

Per consentire alle aziende di adattarsi ai nuovi requisiti e per consentire di smaltire le eventuali scorte di prodotto esistenti, sarà comunque possibile utilizzare il solo marchio CE  fino al 1° gennaio 2022, almeno nella maggior parte dei casi e per le aree in cui le norme del Regno Unito e UE sono le medesime. Dopo questa data, invece, il marchio CE non sarà più riconosciuto in Gran Bretagna, ma dovrà essere affiancato anche dal marchio UKCA, che garantisce il prodotto conforme alle norme britanniche.

Un supporto alle aziende per l’utilizzo del marchio UKCA

Anima Confindustria, a cui è federata Assotermica, ha messo a disposizione dei suoi associati un vademecum per illustrare queste novità e aiutare le aziende a soddisfare i nuovi requisiti: “Il vademecum deve essere visto come un documento dinamico che, in funzione dell’evoluzione che segnerà il quadro legislativo in Gran Bretagna nel corso del prossimo anno, potrà essere aggiornato e adeguato alle nuove disposizioni e guidance che si susseguiranno. In ogni caso è essenziale per tutti i fabbricanti avvicinarsi quanto prima ai nuovi adempimenti richiesti per l’immissione sul mercato, in modo da considerare le rispettive esigenze e necessità”.

I riferimenti tecnici UKCA

In realtà, gli standard di valutazione necessari a dimostrare la conformità UKCA sono in gran parte gli stessi della marcatura CE, così come rimane invariata la procedura di autodichiarazione di conformità. La differenza sostanziale è che, almeno per ora, cambiano i nomi di riferimento delle direttive e delle relative norme, e che di conseguenza queste dichiarazioni di conformità andranno riscritte indicando i riferimenti alle direttive e norme del Regno Unito al posto di quelle richieste nell’Unione Europea.

Ad esempio, i riferimenti per la conformità alla marcatura UKCA nel nostro settore sono:

I prodotti IMIT con marchio UKCA

Il Regno Unito rappresenta una quota importante del fatturato di IMIT, con particolare attenzione ai prodotti per la centrale termica. Per questo, metteremo in atto al più presto i procedimenti necessari ad adeguare la nostra gamma di prodotti, così che il marchio UKCA possa affiancare il marchio CE nel minor tempo possibile, per rendere disponibili i nostri prodotti in tutto il mondo, con i più alti standard qualitativi e di sicurezza.

Per rimanere informati sulle ultime news dal mondo della termoregolazione, seguite la pagina LinkedIn di IMIT e sfogliate il nostro blog. Per saperne di più sui nostri prodotti, navigate sul nostro sito o scaricate il nostro catalogo. Per ulteriori richieste, inviate una mail a info@imit.it. Il nostro staff risponderà il prima possibile.